Contenuto principale

Messaggio di avviso

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

11 dicembre 1941

[Bollettino del Dipartimento di Stato, 13 dicembre 1941.]

(Incluse le circostanze della consegna della nota come rilasciato alla stampa da parte del Dipartimento di Stato, 11 dicembre 1941.)

L'incaricato d'affari tedesco, Dr. Hans Thomsen, e il primo segretario della Ambasciata tedesca, il signor von Strempel, hanno chiamato il Dipartimento di Stato alle 8:00 A.M. L'11 dicembre 1941. Il segretario, altrimenti impegnato, ha avvisato loro che saranno ricevuti dal capo della divisione europea del Dipartimento di Stato, il signor Ray Atherton. Il Sig. Atherton ha ricevuto i rappresentanti tedeschi alle 9:30 AM.


I rappresentanti tedeschi hanno consegnato al Sig. Atherton una copia di una nota che è stata consegnata questa mattina, 11 dicembre, all'incaricato d'affari americano a Berlino. Il Dr. Thomsen ha affermato che la Germania si considera in stato di guerra con gli Stati Uniti. Egli ha chiesto che siano adottate le misure appropriate per la sua partenza, per i membri della ambasciata tedesca, e il suo staff da questo paese. Egli ha ricordato, al signor Atherton, che il governo tedesco aveva già manifestato la propria disponibilità a concedere lo stesso trattamento ai corrispondenti della stampa americana in Germania, come stabilito con lo staff ufficiale americano, su basi condivise, e ha aggiunto che egli suppone che la partenza di altri cittadini americani dalla Germania e dei cittadini tedeschi desiderosi di lasciare questo paese sarà consentita sulla base dello stesso accordo. Egli ha fatto riferimento allo scambio di civili, che era stato organizzato a suo tempo quando Gran Bretagna e la Germania hanno rotto le relazioni diplomatiche.


L'incaricato d'affari tedesco
ha poi dichiarato che il governo svizzero dovrebbe prendere in carico gli interessi tedeschi in questo paese e che il Dr. Bruggmann ha già ricevuto adeguate istruzioni dal suo governo.


Ha quindi consegnato al Sig. Atherton una nota da parte del governo tedesco. Il Sig. Atherton ha dichiarato che nell'accettare questa nota, dall'incaricato d'affari tedesco, egli stia semplicemente formalizzando la realizzazione degli obbiettivi e delle minacce del governo tedesco e il regime nazista hanno verso questo emisfero e la nostra libera civiltà americana, minacce che il governo e il popolo di questo paese hanno di fronte dallo scoppio della guerra nel 1939.


Il Sig. Atherton poi ha riferito che questo governo sta organizzando la consegna del passaporto del Dr. Thomsen e che avremo in breve tempo contattato il Ministro svizzero. Ha aggiunto che il Dr. Thomsen deve comprendere, tuttavia, che le difficoltà fisiche della situazione che richiedono un certo lasso di tempo di lavoro per rispettare questo reciproco accordo per la partenza delle missioni dei due paesi. Il tedeschi si sono quindi congedati.


Segue il testo della nota che i rappresentanti tedeschi hanno consegnato al Sig. Ray Atherton, capo della divisione europea del Dipartimento di Stato, alle ore 9.30, 11 dicembre, l'originale della quale era stata consegnata la mattina del 11 dicembre all'incaricato d'affari americano a Berlino:

[Quella che segue è la dichiarazione di guerra vera e propria ndr]


Sig. Incaricato d'affari:


Il governo degli Stati Uniti ha violato in modo flagrante e in misura sempre crescente la maggior parte delle norme di neutralità a favore degli avversari della Germania, e di essere colpevoli di molti gravi atti provocatori verso la Germania sin lo scoppio della guerra in europa, provocata dalla dichiarazione di guerra britannica contro la Germania il 3 settembre 1939, fino a ricorrere ad aperti atti di aggressione militare.


Il 11 settembre 1941, il Presidente degli Stati Uniti ha dichiarato pubblicamente che egli aveva ordinato alla Marina americana e all'Aeronautica militare di sparare a vista a qualsiasi nave da guerra tedesca. Nel suo discorso del 27 ottobre 1941, ancora una volta ha espressamente affermato che tale provvedimento era in vigore. Agendo sotto quest'ordine, le navi della Marina americana, sin dall'inizio del settembre 1941, hanno sistematicamente attaccato forze navali tedesche. Di conseguenza, cacciatorpediniere americane, come ad esempio, il Greer, il Kearney e la Reuben James, hanno aperto il fuoco su sottomarini tedeschi. Il Segretario della Marina Militare americana, il signor Knox, ha egli stesso confermato che le cacciatorpediniere americane hanno attaccato sottomarini tedeschi.


Oltre a ciò, le forze navali degli Stati Uniti, sotto gli ordini del loro governo e violando leggi del diritto internazionale hanno trattato e sequestrato navi mercantili d'alto mare tedesche come fossero navi nemiche.


Il governo tedesco stabilisce pertanto i seguenti fatti:


Anche se la Germania da parte sua si è rigorosamente attenuta alle norme del diritto internazionale nei rapporti con gli Stati Uniti nel corso del presente conflitto, il governo degli Stati Uniti ha inizialmente proceduto a violazioni della neutralità ed infine ha proceduto con aperti atti di guerra contro la Germania . Il governo degli Stati Uniti ha, di fatto creato uno stato di guerra.


Il governo tedesco deve, di conseguenza, cessare le relazioni diplomatiche con gli Stati Uniti d'America, e dichiara che in queste circostanze determinate dal presidente Roosevelt anche la Germania, a partire da oggi, si ritiene di essere in stato di guerra con gli Stati Uniti d'America.

Voglia accettare, Sig. Incaricato d'Affari, le espressioni della mia più alta considerazione.


11 dicembre 1941.


Ribbentrop.

 

 

Traduzione del testo della dichiarazione di guerra reperibile a questo indirizzo

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna